MANDJ LULUR

Per chi non ha il tempo di concedersi neanche un bagno rilassante, corre dietro l’orologio e ripiega costantemente sulla doccia rapida, ignorerà, sicuramente, la pratica del Mandj Lulur che è un vero e proprio rituale del bagno, proveniente niente meno che dalla corte reale di Giava. Inizia con una specie di massaggio praticato con una sciarpa di seta. Il corpo, ben rilassato, viene poi cosparso di farina di riso e olii essenziali per purificare la pelle. Dopo un impacco profumato seguono vari passaggi nel bagno turco, infine un impacco restituivo allo yogurt. Un vero sogno. La cultura asiatica ritiene assai importante il desiderio di essere bella e non lo considera un esercizio di vanità . La bellezza è importante non solo all’ esterno ma anche all’interno; per questo, è ricercato ogni trattamento associato con la ricerca della pace interiore . Prendendo il tempo per indulgere in trattamenti di bellezza, l’individuo aiuta se stesso a tornare in contatto con il proprio corpo. Il Mandj Lulur rientra nel novero di questi trattamenti gratificanti ed è stato praticato nei palazzi giavanesi dal 17 ° secolo . Questo processo è un esfoliazione e lucidatura del corpo che lascia la pelle morbida, elastica e lucente.